Giornata dell’infanzia, successo per l’iniziativa la ‘Scuola a scuola’: 300 gli studenti partecipanti

1' di lettura 20/11/2020 - "Ci sono tre cose che per un bambino sono importanti: la famiglia, l’amico e la scuola", così il sindaco Fabrizio Toselli ha aperto venerdì mattina, alle 10, il seminario on line che si è tenuto in occasione della Giornata Onu dedicata all’infanzia e all’adolescenza, per promuovere, nonostante la pandemia, l’importanza della lezione scolastica in presenza.

Il seminario si è basato su un fitto programma di interventi andati avanti fino alle 17, suddivisi in due momenti della giornata: il primo, al mattino, dedicato ai ragazzi di diverse scuole della città, circa 15 classi per 250 bambini oltre ai 50 che, su base individuale, da casa, si sono collegati direttamente al seminario per ascoltare diversi relatori fra i quali c’erano oltre ai professori di diverse scuole del territorio anche nomi come quello del disegnatore Gianluca Fogliazza e l’attore di “Babbocanguro” Gianni Manfredini.

Il secondo momento, al pomeriggio, invece, è stato dedicato alla formazione degli adulti con contributi di eccellenza come quello dell’esperta Anna Oliverio Ferraris.

Ogni anno i servizi pedagogici del Comune di Cento dedicano un tema alla Giornata mondiale dell’infanzia. Per l’edizione 2020, ma solo come affermazione di valore e non di polemica, è stato deciso che il tema dovesse essere proprio quello della scuola in presenza visto i problemi che la pandemia sta creando.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2020 alle 17:48 sul giornale del 21 novembre 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, cento, comunicato stampa, comune di Cento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCRM