Gilberto Gallerani è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa di Anestesia-Rianimazione dell’Ospedale di Cento

5' di lettura 06/11/2020 - La direttrice Generale dell’Azienda USL, Monica Calamai, ha presentato questa mattina alla stampa Gilberto Gallerani il nuovo direttore di Anestesia-Rianimazione dell’Ospedale di Cento. Per l’occasione erano presenti all’incontro Fabrizio Toselli Sindaco del Comune di Cento, la direzione del Distretto Ovest, quella medica e infermieristica della struttura e il Comitato Consultivo Misto.

Monica Calamai, direttore generale Ausl Ferrara, nel corso del suo intervento ha sottolineato come “la presenza di oggi faccia parte della nostra volontà di testimoniare e rendere visibili i nuovi ruoli di vertice che hanno la responsabilità di mantenere la qualità professionale delle nostre strutture. Oggi presentiamo -non solo ai centesi- il dott. Gallerani, nuovo primario di anestesia e rianimazione, scelta che dà valore e garanzia di qualità all’offerta del Distretto Ovest, fugando concretamente i timori di chiusure di servizi, e dimostrando, con l’avvio del primariato, che manteniamo livelli più che adeguati. Per noi è importante esserci fisicamente per rispetto a quanti sono in trincea ogni giorno; mi preme ringraziare, qui, tutti gli operatori che in questo momento stanno lavorando per l’emergenza e quanti portano avanti il lavoro ordinario. L’Ospedale di Cento per la situazione Covid partecipa in modo importante come Cona e il Delta e la realtà Covid sta dimostrando come la nostra sanità regionale sia un passo avanti; un complesso pubblico con una rete importante di ospedali grandi e piccoli, e che, proprio grazie a questo contributo, il sistema sta reggendo. E dare evidenza a questo primariato -che porta un valore aggiunto alla sanità centese e alla sua unità di anestesia rianimazione permettendo di mantenere attività importanti come la chirurgia di maggior livello e il punto nascita- conferma la volontà aziendale di mantenere assolutamente il SS. Annunziata e Cento con una sua identità e una sua capacità anche nelle situazioni di emergenza nella rete ospedaliera della provincia”.

Fabrizio Toselli, Sindaco di Cento: "condivido ogni parola del direttore generale su questo ospedale che al contrario non lascia ma raddoppia. Se ci sono persone capaci è fondamentale valorizzarle. Dopo ortopedia e radiologia ora a Cento c'è anche il primario di anestesia a rianimazione: tutti segnali che vanno nella direzione che è importante implementare l'attività affinché gli ospedali come il nostro lavorino per il territorio e per questo motivo ringrazio anche la Regione".

Il dott. Gilberto Gallerani, ringraziando Direttore e Sindaco, si è detto: “Felice e orgoglioso di questa nomina perché sono affezionato a questo territorio; qui sono cresciuto umanamente e professionalmente e Cento è istituzione che va mantenuta con prestazioni alto livello. La nostra ambizione è quella di migliorarci, ridurre le liste d’attesa, la mobilità passiva e di aumentare le prestazioni di terapia analgesica per la insensibilità al dolore”.

Nevio Finotelli, Presidente del Comitato Consultivo Misto si è dichiarato molto soddisfatto per le opzioni sanitarie e gli interventi dell’azienda Usl per l’Ospedale di Cento e per la scelta del dott. Gallerani che conferma la capacità della sanità centese di saper essere “squadra” per ripartire in un periodo di emergenza sanitaria.

Presenti all’incontro anche Anna Maria Ferraresi Direttore distretto Ovest, Micaela Pandini e Fabio Tassinari della Direzione Infermieristica.

Le attività dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione nel SS. Annunziata di Cento e nel territorio

Nella Terapia Intensiva Multispecialistica, che opera in rete con le altre Terapie Intensive del territorio, afferiscono anche pazienti in scompenso respiratorio o con scompenso d'organo di altro genere provenienti dal Pronto Soccorso o dai reparti medici o chirurgici.

Punto di forza del reparto è la condivisione dei posti letto con i cardiologi con costante condivisione clinica del Paziente con quadro di scompenso misto cardiorespiratorio.

La presenza del Punto Nascita in ospedale, necessita di un servizio H24 di guardia anestesiologica che opera in collaborazione con i Ginecologi /Ostetrici, è inoltre a disposizione per le urgenze di P.S. dell'intero nosocomio.

Il servizio offre, con esperienza pluridecennale, la possibilità alle partorienti di parto in analgesia gratuita H24. Inoltre, il team offre servizio di terapia antalgica ambulatoriale con relativa attività di sala operatoria.

Collabora con il servizio di Oncologia per pazienti che necessitano di cateteri venosi centrali a permanenza e con i medici dei reparti o del territorio per il posizionamento di cateteri venosi centrali/periferici.

In collaborazione con il servizio di endoscopia digestiva l’equipe di Anestesia e rianimazione esegue le sedazioni in sala endoscopica per i pazienti selezionati dai chirurghi e gastroenterologi.

Sul territorio: con i Medici di medicina generale, il servizio domiciliare dell’Azienda Usl e ANT viene offerto il servizio di sostituzione cannule tracheostomiche eseguito a domicilio per i pazienti allettati la cui movimentazione verso l'ospedale recherebbe grave disagio.

Il servizio di Anestesia e Rianimazione di Cento opera in Team con i diversi reparti a specificità chirurgica: Chirurgia Generale, Ortopedia, Ginecologia/Ostetricia, Urologia. Questi operano in regime di elezione, in degenza ordinaria, day hospital e ambulatoriale con il supporto degli anestesisti/rianimatori.

Il servizio presente al SS. Annunziata offre ottima esperienza anestesiologica sia in anestesia generale sia loco-regionale. Inoltre, con il servizio di Terapia Intensiva Multispecialistica (T.I.M.) costituita da sei posti letto, condivisi con gli specialisti cardiologi permette l'attuazione di interventi chirurgici maggiori in pazienti complessi con la possibilità di monitoraggio intensivo post-operatorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2020 alle 22:21 sul giornale del 07 novembre 2020 - 134 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bA91